IT STARTED WITH A KISS

Recensione a cura di Alessandra-chan e Querida

Titolo: 恶作剧之吻) / E Zuo Ju Zhi Wen / It Started with a Kiss
Genere: Commedia Romantica
Anno: 2005 - dal 25.09.2005 al 12.02.2006
Episodi: 30 episodi di circa 50 minuti
Casa di produzione: Taiwanese - CTV
PER PIÙ INFO » DIC Forum - Drama Wiki
MERCHANDISING » Colonna sonora - DVD


Cast

Cast principale

Joe Cheng

Jiang Zhi Shu

Ariel Lin

Yuan Xiang Qin

Jiro Wang

Jin Yuan Feng


Cast secondario

Zhang Bo Han

Jiang Yu Shu

Cyndi Chao

Madre di Zhi Shu

Tiffany Xu

Pei Zi Yu

Trama

Xiang Qin è una ragazza un po' fuori dal comune, una sciocchina, sbadata e con la testa perennemente tra le nuvole che vive da sola con il padre, proprietario di un ristorantino. Entrata al liceo si innamora a prima vista del bellissimo, intelligentissimo e popolarissimo Zhi Shu, che però è interessato unicamente allo studio e in certi casi sembra anche abbastanza snob e asociale!
Zhi Shu ignora l'esistenza di Xiang Qin almeno fino a quando un giorno come un altro Xian Qin gli consegna una lettera d'amore... Zhi Shu non accetta la lettera (non capendo da subito che era indirizzata a lui), e inoltre caccia in malo modo Xiang Qin dicendole di non essere interessato alle ragazze 'stupide'.
Da qui iniziano un susseguirsi di eventi che stravolgeranno la vita dei nostri due ragazzi!
Infatti lo stesso giorno del rifiuto di Zhi Shu, la piccola Xiang Qin perde la sua nuova'casa durante un terremoto di secondo grado, evento che si dimostrerà un segno del destino, perché proprio a causa del crollo il padre di Xiang Qin si riunirà a due suoi vecchi amici che li inviteranno a vivere nella propria casa.
Al momento del trasloco questi due vecchi amici si rivelano i genitori di Zhi Shu... Xiang Qin e Zhi Shu vivranno quindi sotto lo stesso tetto... sarà destino?

Curiosità

La storia di questo drama è tratta dallo shoujo manga Itazura na kiss di Tada Kaoru, purtroppo questo manga non vedrà mai la fine a causa delle prematura scomparsa delle sua autrice. I volumi usciti sono 23 ma proprio in Giappone, da fonti non certe, si vocifera di un leggendario volume 24.
Da quest'opera, nel 1996, è stato tratto un altro drama di produzione giapponese che ne mantiene lo stesso titolo, e anche altri paesi hanno fatto una loro trasposizione.
Considerato il grande successo ottenuto da 'It Started with a kiss' è stata prodotta una seconda serie, che prosegue le vicende dei due protagonisti, dal titolo They Kiss again.

Commento

It Started with a kiss è un drama divertente, frizzante, dolce, coinvolgente, appassionante e romantico!
Segue quasi perfettamente il fumetto da cui è tratto: lineare, scorrevole, non ti annoia mai anche perché è accompagnato da una colonna sonora da favola, praticamente perfetta per tutti i momenti di questa storia!
I protagonisti sono molto ben curati: non rimangono statici ma crescono e si evolvono con il passare delle puntate.
Zhi Shu e Xian Qin sono caratterizzati benissimo. Il primo freddo, scostante e alcune volte impacciato ti conquista non tanto per il suo modo di fare quanto per l'evidente cambiamento che subirà. Xian Qin invece è un personaggio assurdo, fa delle cose impensabili per una persona normale... ma in effetti lei non lo è. È capace di conquistare per la sua determinazione, il suo non arrendersi mai e la sua immensa dolcezza (ma diciamocelo anche perché è davvero svampita, non ricorda i nomi, non sa cucinare, è... un vero e proprio disastro). Essendo soprattutto una commedia romantica, probabilmente si ha un evoluzione a livello sentimentale più in Zhi Shu che in Xian Qin, ma alla fine il mix è perfetto.
Molto divertenti anche i personaggi secondari tra cui spicca la madre di Zhi Shu. La donna, quasi irriverente, è capace di coinvolgere tutti e cerca simpaticamente di manipolare in ogni modo la vita del suo adorato figlio. Che dire invece del fratellino? Questa piccola canaglia sembra quasi ripercorrere le orme del fratello in tutto e per tutto. Zhi Yu caratterialmente si fa notare meno rispetto agli altri ma, trascinata dal personaggio di Xian Qin, è capace anche lui di regalare tante risate. Altrettanto divertente è il second lead: lo sfortunato Juan Feng; il ragazzo rappresenta l'esagerazione fatta persona in tutte le sue manifestazioni.
Questa storia abbastanza semplice, che parla in maniera quasi totale di amore, ci fa notare come non bisogna mai smettere di sognare, di volere un futuro migliore, di non lasciarsi prevalere dalla vita, ma cercare di viverla nel modo in cui vogliamo.
ISWAK è stato uno dei primi drama che ho visto e l'ho scoperto un po' per caso. Nel mio cuore è il migliore, perché è riuscito a coinvolgermi dall'inizio alla fine senza farmi sempre scoprire l'evolversi delle situazioni. Anche quando sembrava tutto scontato, alla fine poi, non lo era mai.
Lo consiglio a tutte le persone che hanno voglia di sognare, perché vi assicuro che una volta visto lo rivedrete ancora e ancora e non vi lascerà più.