CORNER WITH LOVE

Recensione a cura di Tonyapink e Nunziajo

Titolo: 轉角 遇到愛 / Zhuan Jiao Yu Dao Ai / Corner With Love
Genere: Commedia Romantica
Anno: 2007 - dal 07.01.2007 al 22.04.2007
Episodi: 16 episodi di circa 70 minuti
Casa di produzione: Taiwanese - CTV
PER PIÙ INFO » DIC Forum - Drama Wiki
MERCHANDISING » Colonna sonora - DVD


Cast

Cast principale

Alan Luo

Qin Lang

Barbie Xu

Yu Xin Lei

Dean Fujioka

Teng Feng


Cast secondario

Shown Chen

Yin Shang Dong

Jozie Lu

Cai Xiao Yang

Carolyn Chen

Wen Bi Zhu

Alien Huang

Ah Yi

Harlem Yu

Lian Sheng Quan

Fang Fang

Du Dan Po

Trama

Yu Xin Lei è una ragazza taiwanese figlia di genitori ricchi, che vive a Shanghai; conduce una vita da vera e propria principessa, ed è felicemente fidanzata con un ragazzo altrettanto ricco e bello, Shang Dong, che ama alla follia... insomma una vera e propria favola.
Qin Lang, orfano di genitori e aspirante disegnatore, viene truffato da un agente pubblicitario e, trovandosi senza un soldo e senza un posto in cui alloggiare, resta a Shanghai a preparare Omelette alle ostriche in un ristorante.
Ed è proprio per le strade di Shanghai che avviene l'incontro, o per meglio dire lo scontro, tra i due personaggi. I due ragazzi infatti, si conoscono a causa di un incidente stradale: all'inizio i due si odiano a morte per l'enorme differenza caratteriale, ma sarà proprio il carattere di Xin Lei che porterà Qin Lang ad avvicinarsi a lei sempre di più. Nel frattempo, la giovane inizierà a scoprire le vere difficoltà della vita e a rendersi conto che tutte quelle comodità a cui lei era abituata, sono solo un privilegio di pochi.
Anche se non mancano i soliti battibecchi, la loro amicizia inizia a farsi sempre più interessante, ma all'improvviso la vita di Xin Lei si ritrova stravolta: i suoi genitori vanno in bancarotta e per non affrontare delle brutte conseguenze decidono di scappare dalla città.
In conseguenza di ciò i genitori di Shang Dong sciolgono il fidanzamento, separando i due giovani con disappunto del ragazzo che tenta di persuaderli. Ma il principe azzurro di Xin Lei in realtà alla fine si rivela un vigliacco che per gli interessi economici della famiglia preferisce accettare un fidanzamento combinato.
La nostra protagonista, dopo aver perso anche la casa, è costretta a partire per Taipei dove va a vivere in un piccolo appartamento che le hanno lasciato i genitori. Poco prima, anche Qin Lang aveva fatto ritorno a Taipei dopo aver saputo che sua nonna è in gravi condizioni di salute.
I due ragazzi quindi si ritrovano nella stessa città: ma indovinate a chi appartiente la famosa casa che le avevano lasciato i genitori, vi stupireste se fosse la stessa di Qin Lang?

Commento

Chi conosce bene il protagonista maschile, Alan Luo, sa che questo drama è da non perdere!!
La sua innata simpatia ha reso questo drama unico, frizzante, a volte ripetitivo (come quando Qin Lang si metteva in sella alla sua bicicletta), ma mai noioso. Inoltre, nelle scene romantiche o drammatiche mette in gioco il suo modo di recitare che è davvero speciale.
Il carattere di Qin lang è molto simile a quello dell'attore che lo interpreta: un tipo molto testardo, difficile, ma anche tenero e romanticone.
Barbie Xu, nei panni della protagonista femminile, Xin Lei, interpreta una ragazza di classe con il tipico atteggiamento ho ragione io, in modo impeccabile e addirittura, in alcuni tratti del drama, risulta anche essere antipatica, atteggiamento che serve però a mettere in moto il rapporto incomprensibile che c'è tra i due.
I personaggi secondari, come ad esempio, gli amici di Shanghai di Qin lang che lavorano al negozio di omelette, riescono a dar vita a delle imperdibili scenette comiche. Lo stesso discorso vale per gli amici di Qin Lang di Taipei.
La storia si concentra perlopiù sul grande divario di due classi sociali completamente diverse, non solo per la questione economica, ma anche per il modo di pensare.
Alla fine, però, saranno proprio le differenze a completare i due protagonisti, sfatando il mito del principe azzurro. Questo è un drama consigliato soprattutto a quelle persone diffidenti, che non credono negli amori impossibili, invalicabili, ma crediamo che nei drama, e soprattutto in questo, nulla è impossibile.