WARRIOR BAEK DONG SOO

Recensione a cura di Stella e Aya

Titolo: 무사 백동수 / Musa Baek Dong Soo / Warrior Baek Dong Soo / Honorable Baek Dong Soo / Invincible Baek Dong Soo
Genere: Storico, Azione
Anno: 24 episodi di circa 60 minuti
Episodi: 2011 - dal 04.07.20011 al 10.10.2011
Casa di produzione: Coreana - SBS
PER PIÙ INFO » DIC Forum - Sito Ufficiale - Drama Wiki
MERCHANDISING » Colonna sonora - DVD


Cast

Cast principale

Ji Chang Wook

Baek Dong Soo

Yoo Seung Ho

Yeo Woon

Yoon So Yi

Hwang Jin Joo


Cast secondario

Shin Hyun Bin

Yoo Ji Sun

Jeon Kwang Leol

Kim Kwang Taek

Choi Min Soo

Chun

Park Jun Gyu

Hook Sa Mo

Park Won Sang

Jang Dae Po

Yoon Ji Min

Ji

Trama

Entriamo così nel mondo di Warrior Baek Dong Soo, la cui storia è ambientata nell'era Joseon durante il regno del Re Yeong Jo e del Principe Ereditario Sado. Il drama vuole offrirci una nuova visione, seppur romanzato ed ispirato ad un manwha.
Siamo nell'anno 1743, il Principe Ereditario Sado con i suoi seguaci (un gruppo di guerrieri esperti di arti marziali) distrugge il Monumento Samjeondo che marca la sottomissione della Corea alla Dinastia Qing. I Noron (fazione politica pro il vecchio insegnamento e contro il Principe), alleati con la Dinastia Qing, ne approfittano per screditare il Principe e accusarlo di ribellione. Il Re, per evitare il peggiorare della situazione e per mettere in salvo il Principe, accetta che la colpa ricada su Baek Sa Goeng, maestro di arti marziali del Principe, e che venga giustiziato.
Nel giorno dell'esecuzione accorrono gli altri membri del gruppo di guerrieri di arti marziali, fra cui spicca Kim Gwan Taek conosciuto in tutto il paese come il Santo Spadaccino e miglior guerriero di Joseon, fanno parte del gruppo anche Jang Dae Pyo ed Heuk Sa Mo, purtroppo però è necessario un sacrificio per non mettere in pericolo il Principe, così Baek Sa Goeng viene giustiziato e affida suo figlio alle cure del Santo Spadaccino. La moglie di Sa Goeng partorisce il bambino, ma essendo stata incinta per più di 10 mesi, lei muore ed il bambino, nato deforme, viene chiamato Baek Dong Soo, dovrà vivere a vita con dei bastoni di bamboo attaccati al corpo finché non migliorerà. Il Santo Spadaccino per salvare Dong Soo dall'essere bruciato vivo rinuncia ad un braccio che gli viene mozzato dopodiché si mette in viaggio con Dong Soo, ma il capitano delle guardie Hong Dae Joo gli manda contro un'organizzazione criminale segreta di assassini che sono anche a servizio della Dinastia Qing, la Hoksa Chorong di cui fanno parte Chun il Signore del Cielo ed eterno rivale di Gwan Taek, In il Signore Umano, uno spietato assassino e Ji la Signora della Terra bloccata in un antico triangolo tra Gwan Taek e Chun. Fra una battaglia e l'altra Gwan Taek smarrisce Dong Soo che viene però raccolto da un cacciatore e mercante (Hwang Jin Gi) e riportato da Heuk Sa Mo che non sapendo cos'è successo decide di crescere lui Dong Soo. Gli anni passano e troviamo un Baek Dong Soo ragazzino, senza amici e in continua lotta con sé stesso poiché non è in grado di fare niente con quella specie di armatura di bamboo, dall'altra parte abbiamo Yeo Woon, figlio di Yeo Cho Sang (altro membro del gruppo dei guerrieri di arti marziali) il quale è nato sotto la Stella Assassina ed il padre è convinto che sia nato per uccidere, per questo lo disprezza e lo picchia di continuo. Woon si imbatte in Chun, il quale vede nel ragazzo il talento per diventare un assassino e lo invita a seguirlo.
Nel villaggio di Dong Soo arriva Jin Joo (figlia del cacciatore che prese Dong Soo) una ragazzina esperta in combattimenti e tiro con l'arco che si prende una bella cotta per Dong Soo, il quale nel frattempo farà la conoscenza di Ji Seon una ragazza il cui destino è già stato segnato alla nascita, figlia del nobile Yoo So Kang, custode del Libro della Guerra della spedizione del nord che sia il Principe Ereditario Sado sia la Hoksa Chorong sotto comando della Dinastia Qing cercano.

Curiosità

Nei libri di storia coreana si narra che il Principe Ereditario Sado nacque come secondo figlio del Re Yeong Jo, suo fratello maggiore morì giovane così Sado divenne l'erede al trono. Tuttavia si dice che fu riportato a suo padre che egli fosse malato di mente e che uccideva persone senza motivo. Fu una grande delusione per il padre che con il consenso di Lady Yi ordinò che il figlio fosse sigillato vivo in una cassa di riso di grandi dimensioni, un ordine al quale il Principe obbedì, morendo nell'arco di 8 giorni. Tuttavia, nel 19° secolo iniziarono a circolare voci secondo le quali Sado non era un malato di mente ma era in realtà stato vittima di un complotto politico. Tuttora non si sa se la sua morte fu una punizione per la sua cattiva condotta o se fu vittima dei suoi avversari politici