THE VINEYARD MAN

Recensione a cura di FloWer

Titolo: 포도밭 그사나이 / Podopat Geusanai / The Vineyard Man / The Man in the Vineyard
Genere: Commendia Romantica
Anno: 2006 - dal 24.07.2006 al 12.09.2006
Episodi: 16 episodi di circa 60 minuti
Casa di produzione: Coreana - KBS
PER PIÙ INFO » DIC Forum - Sito Ufficiale - Drama Wiki
MERCHANDISING » DVD


Cast

Cast principale

Yoon Eun Hye

Lee Ji Hyun

Oh Man Seok

Jang Taek Ki

Jeong So Yeong

Kang Su Jin


Cast secondario

Kim Ji Suk

Kim Kyung Min

Song Eun Chae

Park Hong Hi

Lee Soon Jae

Lee Byung Dal

Trama

Lee Ji Hyun è una giovane designer impiegata in una compagnia di moda dove, pur di raggiungere il suo scopo e realizzare il suo più grande desiderio - cioè creare una firma tutta sua - digerisce con un sorriso le piccole umiliazioni quotidiane: la sua scrivania non è in un ufficio, né accanto alla finestra, ma in un angolo vicino alla porta, sommersa dai pacchi delle consegne; tra le sue mansioni ci sono fare le fotocopie e preparare il caffè per la donna che capeggia l'ufficio.
Ji Hyun sa di essere una ragazza "normale" soprattutto confrontandosi con l'enorme quantità di sue coetanee che ai suoi occhi sono invidiabili grazie a qualità per lei irraggiungibili: c'è chi è bella, chi è di buona famiglia, chi è molto studiosa e brillante. Lei ha dalla sua parte solo una grande fiducia nel futuro e la convinzione che un giorno mostrerà a tutto il mondo di essere una persona straordinaria e che sposerà un uomo ricco e bello. Per il momento si consola con pause caffè in bar ben frequentati e dichiara, insieme all'inseparabile quanto superficiale amica, di essere disposta a sottoporsi ad una plastica al viso pur di trovare l'uomo dei suoi sogni.
Desiderosa di creare abiti, Ji Hyun disegna un modello di grande effetto che ha intenzione di proporre al suo capo. Prima di far questo però decide di testare le reazioni del pubblico, indossandolo una sera per uscire: la stessa sera in cui incontrerà Jang Taek Gi, un ragazzo di campagna estremamente semplice, ai limiti della rozzezza.
La conoscenza avviene nel modo più negativo e assurdo possibile: derubata degli abiti da lei creati da parte di due malviventi mandati dal suo stesso capo, che aveva fiutato il valore di quel modello, Ji Hyun aggredisce Taek Gi nel bagno degli uomini chiedendogli di cederle i suoi vestiti per coprirsi. Scambiato dai soccorritori per un maniaco, il povero Taek Gi viene portato in polizia dove resta tutta la notte litigando con Ji Hyun che non ammette di aver importunato il ragazzo per prima.
Dopo questo episodio, niente sembra andare più bene: Ji Hyun viene licenziata dall'ufficio e umiliata pesantemente dal suo capo ed in più viene perseguitata da Taek Gi che le chiede un risarcimento per i danni subiti.
Ma la sua vita sta per cambiare completamente: suo nonno decide di affidarle la grande vigna di sua proprietà.
Inizialmente attratta solamente dal guadagno che ne avrebbe tratto, si presenta in un luogo dove ancora non esiste il bagno in casa, vestita come una modella e con tanto di tacchi a spillo.
Chi dovrà affiancarla e guidarla nel lavoro della terra sarà il giovane protetto del nonno, un ragazzo di campagna che vivrà sotto il suo stesso tetto. Immaginate la sorpresa quando, nel recinto dei maiali, Ji Hyun scopre che il suo maestro non sarà altro che Taek Gi.

Curiosità

Il drama The Vineyard Man è un adattamento dell'omonimo libro scritto da Kim Rang.
La canzone che Taek Gi canta durante tutti gli episodi, e che non è compresa nell'OST, è la versione coreana di una hit di una band tedesca degli anni '80.

Commento

L'atmosfera del drama è tutta da scoprire: dai primi toni allegri seppure un po' realisticamente amari, si passa ad una dimensione totalmente serena e rassicurante ma sempre assolutamente fresca e leggera. La storia procede abbastanza lentamente all'inizio: il suo ritmo rispecchia il passaggio dalla caotica e competitiva vita di Seoul a quella semplice, ripetitiva ma ricca di significato della campagna.
L'arrivo di Ji Hyun nella cittadina di provincia coincide con una lunga serie di situazioni irresistibili: prevalentemente comiche all'inizio e sempre più tenere con l'approfondirsi del rapporto tra lei e Taek Gi.
Dopo aver conosciuto Ji Hyun come una ragazza che soffre di una vera repulsione per ogni forma di insetto e che odia il cane di casa, che non può fare a meno di dormire con i bigodini tra i capelli e non riesce ad usare il bagno "rustico" a disposizione, che al posto dei grappoli d'uva non fa altro che vedere banconote che pendono dalle viti, sembra davvero un miracolo vederla cambiare. Restando accanto a Taek Gi scopre di preferire l'odore del sudore a quello di un costoso profumo, a dispetto di tutto ciò di cui è sempre stata convinta.
Taek Gi, impersonato magnificamente da Oh Man Suk, è uno di quei personaggi che non si dimenticano mai. È divertentissima la sua terribile pronuncia di provincia ed anche il motivetto che canta continuamente; così come è deliziosa la sua espressione di ragazzo sempliciotto ed un po' ingenuo.
Rude e privo di sensibilità in apparenza, mostrerà a Ji Hyun come anche l'uomo più umile può essere un vero re, anche se "re" della vigna.