THE SNOW QUEEN

Recensione a cura di Lali

Titolo: 눈의 여왕 / Noon Eui Yeo Wang / The Snow Queen
Genere: Romantico, Drammatico
Anno: 2006 - dal 13.11.2006 all'08.01.2007
Episodi: 16 episodi di circa 60 minuti
Casa di produzione: Coreana - KBS
PER PIÙ INFO » DIC Forum - Sito Ufficiale - Drama Wiki
MERCHANDISING » Colonna sonora - DVD


Cast

Cast principale

Hyun Bin

Han Tae Woong

Sung Yu Ri

Kim Bo Ra

Lim Ju Hwan

Seo Keon Ho


Cast secondario

Yu In Young

Lee Seung Ri

Ko Du Shim

Park Young Wook

Jang Jung Hee

Ko Sun Ja

Cheon Ho Jin

Kim Jang Soo

Oh Mi Hee

Mamma di Bo Ra

Kim Eung Su

Lee Dong Sul

Trama

Han Tae Woong è un ragazzo di 17 anni che ama molto la matematica e sua madre, non è un semplice ragazzo, lui è definito un vero e proprio genio. Questo gli permette, nonostante non abbia sufficienti risorse economiche, di entrare in un istituto superiore molto importante. Già dalle prime lezioni sia lui sia un altro giovane promettente Kim Jung Kyu, il rappresentante degli studenti del primo anno, si mettono in evidenza per la loro intelligenza.
I due ragazzi sono all'inizio rivali: Kim Jung Kyu infatti desidera vincere la medaglia d'oro nelle Olimpiadi di Matematica e vede Tae Woong come una minaccia. Durante le presentazioni di alcune tesi come compito scolastico, Jung Kyu accusa Tae Woong di aver copiato il suo scritto da un libro così il ragazzo è severamente sgridato dai professori e dalla madre.
Deluso del fatto di non essere creduto, Tae Woong scappa dalla scuola e incontra una bambina che gli chiede aiuto. In realtà i due si erano già incontrati in biblioteca, dove lui aveva salvato la piccola da tre ragazze che volevano derubarla. I due passano un bel pomeriggio insieme, chiacchierando e giocando. La ragazzina perse la madre quando era piccola, e inizia a raccontare di quando lei le leggeva la favola della Regina della Neve. Jung Kyu resosi conto del suo errore va a trovare il rivale e gli chiede scusa; da quel momento nasce una profonda amicizia tra i due ragazzi, che iniziano a studiare e a passare il loro tempo insieme.
Jung Kyu confida anche a Tae Woong che il suo sogno nel cassetto era diventare un famoso pugile come Kim Deuk Gu. Intanto Tae Woong chiama la ragazzina che era scappata per darle appuntamento al Luna Park dove erano stati alcuni pomeriggi prima, per regalarle il libro di cui avevano parlato. L'orizzonte però non si prospetta roseo, infatti l'amicizia tra Tae Woong e Jung Kyu è destinata a spezzarsi, quando il primo vince la medaglia d'oro alle Olimpiadi. Jung Kyu infatti, dopo aver discusso con Tae Woong, si toglie la vita lasciando al nostro protagonista una lettera di scuse ed una profonda cicatrice nel cuore.
Passano otto anni, Tae Woong è ancora profondamente ferito dalla morte dell'amico, tanto che all'epoca scappò di casa e dalla scuola e non rivide più la madre. Ora fa il pugile e ha cambiato il suo nome in Deuk Gu, in ricordo dell'amico scomparso. I suoi pensieri navigano sempre intorno al ricordo di Jung Kyu e di quella ragazzina a cui non aveva mai chiesto il nome perché all'appuntamento non si era mai presentato. Un giorno mentre Deuk Gu va in ospedale a trovare un amico, vede una ragazza che sta minacciando il personale medico di volersi uccidere con un pezzo di vetro. Deuk Gu scosso nel vedere la scena le afferra il braccio della donna fermandola. La giovane si chiama Bo Ra ed è una ricca ragazza viziata.
In un turbine di episodi, Deuk Gu riesce a rimettersi in contatto con la madre e in un qualche modo, si ritrova a far da autista e guardia del corpo a Bo Ra. Grazie alla presenza di Deuk-Gu il carattere della ragazza pian piano si addolcisce, e tra i due inizia a nascere una bella amicizia. I ragazzi si ritroveranno trascinati dai ricordi e dai tanti segreti che li legheranno e li separeranno.

Curiosità

The Snow Queen, la favola da cui prende il nome questo drama, è stata scritta da Hans Christian Andersen, uno scrittore danese vissuto nel 1800. Se il nome dell'autore non vi dice niente, qualcosa vi tornerà alla mente se parlo di Hans e Ghrete o "La piccola fiammiferaia".
"La regina della neve" viene pubblicata per la prima volta nel 1844, e narra di uno spirito malvagio, per il suo egoismo crea uno specchio, dove chiunque ci si rifletta, si vede deformato e diventa sempre più maligno. Un giorno lo specchio si frantuma, e le schegge finiscono negli occhi e nei cuori degli esseri umani.
I protagonisti di questa favola sono due bambini molto attaccati fra loro: Gerda e Kay. Quando a Kay entra una scheggia nel cuore, inizia ad allontanarsi dalla famiglia e dagli amici, finché non viene addirittura rapito dalla regina malvagia. Genitori e parenti si rassegnano, ma non Gerda, che in lungo e in largo inizia a cercare il suo amico, e finalmente ritrovato, riesce a sciogliere il ghiaccio dal suo cuore.
Myasthenia Gravis è la malattia da cui la nostra protagonista Bo-Ra è affetta. Si tratta di una patologia che interessa placca neuromuscolare. Questa malattia può portare la paralisi momentanea di alcuni muscoli oppure spasmi incontrollati, solitamente avvengono dopo un'intensa attività fisica e può migliorare con un po' di riposo. Le zone che vengono colpite possono essere i muscoli del collo, del volto, del tronco e degli arti.

Commento

Chi di noi non si è mai aggrappato ad una favola speciale che ci raccontavano sempre quando eravamo piccoli? E chi di noi non ha mai sognato che ci capitasse qualcosa di incredibile, che non ci saremmo mai aspettati? E chi di noi ancora spera di vivere i propri sogni?
La storia di Deuk Gu e Bo Ra fa volare nel mondo della fantasia pur tenendoci con i piedi ben saldi a terra. Sembra una cosa incoerente, ma guardando questo drama, ho avuto così tante emozioni discordanti che ormai prendo per la normalità.
In questo drama possiamo incontrare la rivisitazione in chiave più moderna e più ampia, di una favola stupenda, che con mio gran dispiacere, non molti conoscono. A base di tutto c'è la premessa d'amore che niente e nessuno può sconfiggere, neanche la morte. La freddezza in cui a volte il nostro cuore è avvolto, ci fa desiderare più calore; spesso non siamo in grado di trovare questo calore da soli, ed è proprio in quei momenti che iniziamo a cercare una persona speciale che ci possa aiutare a sciogliere il ghiaccio dal nostro cuore.
Tutti i personaggi coinvolti, durante il corso delle puntate hanno avuto una completa evoluzione di carattere. Bo Ra, era una ragazza fredda e arrogante, ma che aspettava solo di ricevere attenzione da chi, come lei, aveva bisogno di trovare la felicità: Deuk Gu. La profonda trasformazione dei due personaggi principali, mi ha davvero toccato il cuore. Lui, era soltanto un ragazzo incapace di amare, con profonde ferite nel cuore, grazie a Bo Ra inizia ad osservare il mondo da un'altra prospettiva, vedendo finalmente la luce alla fine del tunnel.
Il loro incontro è stato decisamente voluto dal destino. Una storia che ha aspettato tanti anni per iniziare, non poteva che essere tremendamente dolce. La profonda disperazione che aleggia in tutta la durata del drama, non è altro che "bisogno"...il bisogno di non essere più soli, il bisogno di trovare qualcuno, il bisogno d'amare e di essere amati. E non parlo solo d'amore, ma anche d'amicizia. Infatti, già da subito possiamo capire quanto l'amicizia sia importante per Deuk Gu e poi anche per Bo Ra. La bellezza di questa storia non è data solo dall'originalità, ma anche dagli attori che riescono a far suscitare profonde emozioni. Ogni sentimento viene recitato nel migliore dei modi, tanto che in alcune scene mi sono sentita anche io in mezzo a loro, è strano spiegare una sensazione simile, ed è anche un po' imbarazzante. Inoltre, anche l'ambientazione è piuttosto bella, la protagonista fondamentale dell'ambiente è la neve, ma è anche il calore in mezzo alla neve. Il calore che Bo Ra e Deuk Gu ci trasmettono.