MY NAME IS KIM SAM SOON

Recensione a cura di Yankumi e querida

Titolo: 내 이름은 김삼순 / Nae I-reum-eun Kim Sam Soon / My Name is Kim Sam Soon / My Lovely Sam Soon
Genere: Commedia Romantica
Anno: 2005 - dal 01.06.2005 al 21.07.2005
Episodi: 16 episodi di circa 60 minuti
Casa di produzione: Coreana - MBC

PER PIÙ INFO » DIC Forum - Sito Ufficiale - Drama Wiki
MERCHANDISING » Colonna sonora - DVD

Cast

Cast principale

Kim Sun Ah

Kim Sam Soon

Hyun Bin

Hyun Jin Hun

Jung Ryeo Won

Yoo Hee Jin


Cast secondario

Daniel Henney

Henry Kim

Kim Ja Ok

Park Bong Sook

Lee Ah Hyun

Kim Yi Young

Na Moon Hee

Na Hyun Sook

Seo Ji Hee

Hyun Mi Joo

Yoon Ye Hee

Yoon Hyun Sook

Lee Gyu Han

Min Hyun Woo

Lee Youn Mi

Jang Jae Ri

Kwon Hae Hyo

Lee Hyun Moo

Trama

Sam Soon è una ragazza di 29 anni, grassottella e sempre piena di vita. Ha un nome un po' stupido e per questo vorrebbe cambiarlo.
La vigilia di Natale Sam Soon vede il suo fidanzato, Hyeon Woo, entrare in un hotel con una bellissima ragazza. Insospettita, li segue fino a quando i due entrano in una delle stanze dell'hotel. Rimane fuori dalla porta cercando in tutti i modi di vedere all'interno della stanza ma mentre cerca di nascondersi per non farsi riconoscere, Hyeon Woo apre la porta al cameriere, e la vede stesa a terra. Sam Soon lo supplica di tornare insieme e di ricominciare, ma il ragazzo è irremovibile e vuole lasciarla.
Nello stesso hotel, Jin Heon, ha un appuntamento al buio organizzato per lui dalla madre che lo vuole vedere sposato prima che la sua nipotina Mi Ju cominci la scuola.
Jin Heon è seduto dietro Sam Soon e Hyeon Woo e la sente supplicare l'ormai ex fidanzato di non lasciarla, trovando il tutto molto divertente. Poiché non è interessato all'appuntamento organizzato dalla madre, cerca di mettervi fine il più rapidamente possibile dicendo frasi offensive. L'intento riesce e la ragazza gli getta un bicchiere d'acqua in faccia e se ne va. Jin Heon va in bagno per asciugarsi i vestiti e trova Sam Soon che piagnucola e grida nel bagno degli uomini credendo che sia quello delle donne. L'incontro tra i due non è dei più felici, infatti lui le chiede se per caso non sia una pervertita.
Sam Soon non solo adesso è stata lasciata dal fidanzato, ma non ha nemmeno un lavoro. Senza scoraggiarsi il giorno dopo si reca ad un colloquio in un ristorante francese chiamato Bon Appetit portandosi dietro una torta per dimostrare le sue capacità di pasticcera. Il colloquio non va molto bene (Sam Soon sembra essere troppo brava e il capo cuoco le dice che lì sarebbe sprecata). Mentre si avvia all'uscita viene attirata dal profumo di cibo che arriva dalla cucina e va a dare un'occhiata. Tutto si aspettava tranne di trovare lì Jin Heon. Per complicare ancora di più le cose i capelli di Sam Soon rimangono impigliati nella giacca di Jin Heon e lui non ci pensa due volte a prendere le forbici e tagliarli di netto. Sam Soon che rimane sbigottita dal gesto. Furiosa prende la torta che aveva preparato per il colloquio e la getta in faccia a Jin Heon, dopodiché se ne va.
Questa è solamente una piccola premessa di quello che accade nel drama: La torta in faccia a Jin Heon farà assumere Sam Soon nel ristorante e le cose tra i due cambieranno a poco a poco.

Curiosità

La favola di Momo di cui parla la nostra Sam Soon è tratta dall'omonimo libro per ragazzi scritto dal tedesco Michael Ende, autore del famoso La storia infinita. Da questo romanzo sono stati tratti anche un film ed una versione animata di produzione italiana. A seguito dell'ondata di successo del drama sono aumentate vertiginosamente anche le vendite del libro. In Italia è edito da Longanesi.

Commento

Questo drama è una commedia frizzante ed allegra con una protagonista alquanto bizzarra e sicuramente originale nel panorama delle serie televisive coreane. Sam Soon non è bella, non è magra e non è giovanissima. E' goffa, un po' maleducata e soprattutto schietta. Piace perché è una ragazza comune, come molte persone si fa paranoie per l'età e per il suo stato di single. Si rifugia nel cibo e nell'alcool per cercare di sfuggire alla depressione ed ha costantemente problemi di dieta. Oltre a questo è anche superstiziosa, infatti è fermamente convinta che il suo nome ridicolo sia legato alla sfortuna. Ma Sam Soon dimostra anche una grande forza di volontà nel cercare di raggiungere i propri obiettivi senza elemosinare in sacrificio e sforzo; dovrà confrontarsi con un'antagonista perfetta in tutto e grazie alle sue caratteristiche si troverà implicata in vicende estremamente buffe e simpatiche.
Gravitano attorno alla storia dei due protagonisti quelle dei personaggi secondari. Anche questi, ben caratterizzati, contribuiscono a completare il tutto con scene spassose e divertenti.
Come in ogni drama coreano che si rispetti, anche in questo alcuni personaggi sono coinvolti in drammi personali e familiari e la stessa Sam Soon è orfana di padre, ma colui che però dimostra più di tutti i segni della sofferenza è indubbiamente Jin Heon.
In ogni caso, i riferimenti a questi drammi non appesantiscono la storia che rimane comunque molto piacevole da seguire. Il fatto che questo drama, al momento della messa in onda, abbia registrato degli altissimi indici di ascolto e successivamente abbia ottenuto tutto questo successo, è indicativo di quanto il pubblico femminile si sia immedesimato in Sam Soon. In un mondo dove quasi nessuno si accetta per quello che si è, la sua sfortuna/fortuna fa sognare e fa sperare ed è proprio questo il messaggio che trasmette.
Per tutti coloro che hanno voglia di farsi quattro risate con un drama non privo di spunti per la riflessione questa serie è assolutamente da non perdere.