MASTER'S SUN

Recensione a cura di Lali

Titolo: 주군의 태양 / Joogoonui Taeyang / Master's Sun
Genere: Commedia Romantica, Fantasy
Anno: 2013 - dal 07.08.2013 al 03.10.2013
Episodi: 17 episodi da 60 minuti
Casa di produzione: Coreana - SBS

PER PIÙ INFO » DIC Forum - Sito Ufficiale - Drama Wiki
MERCHANDISING » Colonna sonora - DVD

Cast

Cast principale

So Ji Sub

Joo Joong Won

Gong Hyo Jin

Tae Kong Sil

Seo In Guk

Kang Woo


Cast secondario

Kim Yoo Ri

Tae Yi Ryung

Choi Jung Woo

Kim Gwi Do

Kim Mi Kyung

Joo Sung Ran

Lee Jong Won

Do Seok Chul

Jung Ka Eun

An Jin Joo

Han Bo Reum

Cha Hee Joo / Hanna

Trama

Tae Gong Shil da dopo un incidente che l'ha lasciata in coma, ha la capacità di vedere i fantasmi e ne è totalmente terrorizzata. Dall'incidente è cambiata tantissimo, da donna in carriera con amici e colleghi che tenevano a lei, è diventata una persona che evita le altre persone. I fantasmi vanno da lei per chiederle aiuto con i loro cari o i loro parenti tra i vivi. Alcuni fantasmi sono buoni altri cattivi, ma in ogni caso spaventano a morte Gong Shil che arriva addirittura ad evitare di dormire per non essere svegliata di soprassalto, anche se muore dal sonno sia di giorno che di notte.
Un giorno, mentre scappa da un fantasma si scontra con Joo Jung Won e si accorge che quando lo tocca, tutti i fantasmi scompaiono dalla sua vista. Gong Shil inizia a vedere la luce in fondo al tunnel.
Jung Won è il proprietario di un centro commerciale, è un ragazzo eccentrico, anche se non lo fa vedere. È freddo e distaccato, ambizioso e dedito al lavoro. Quando incontra Gong Shil, la prendere giustamente per pazza, perchè la vede parlare da sola, anche se in realtà lei sta parlando con un fantasma.
La ragazza gli racconta subito la verità, gli spiega che vede i fantasmi, ma che questi scompaiono quando lei lo tocca. Ovviamente gli chiede aiuto, capisce che lui è il mezzo per tornare ad una parvenza di vita normale. Lui ancora più convinto che lei sia solo una pazza da ricovero, la maltratta bruscamente e la allontana da sé.
Un giorno però, nel centro commerciale di Jung Won appare un fantasma. La voce si sparge velocemente e lui si vede costretto a chiedere l'aiuto di Gong Shil, che in cambio della sua presenza per una dormita, lo aiuta a prendersi cura del fantasma e di sbarazzarsene.
Jung Won prende Gong Shil a lavorare con lui in qualità di sua assistente. In realtà, Gong Shil e Jung Won iniziano a dedicarsi alla caccia ai fantasmi che infestano il centro commerciale o disturbano i clienti e gli investitori di lui.
Grazie a tutto il tempo che passano insieme, il ragazzo capisce che lei non è per niente pazza, ma che è diventata così com'è per causa di forza maggiore. Una volta conosciuta la vera Gong Shil, Jung Won non può fare a meno di innamorarsi di lei.

Commento

Manie Lee: Devo dire che la prima parte mi è piaciuta tantissimo, ho adorato entrambi i leads e le loro conversazioni erano esilaranti. L'ho maratonato, ma ci ho messo più del solito e questo mi succede con quelli di cui skippo pochissime scene. La seconda parte mi è piaciuta meno, l'ho trovata un po' troppo piena di situazioni ingarbugliate, trattate frettolosamente e questo ha lasciato anche parecchi buchi di logica.
Yeon Suk: Penso che questo drama abbia un colossale problema di scrittura: è come se la seconda metà del drama, fosse stata scritta in maniera piuttosto sciatta. L'azione prosegue affidandosi a cliché visti e rivisti, mentre tutto quello che c'è di potenzialmente interessante e/o nuovo è appena accennato e poi fatto sparire.
Maryfiore: Mi è piaciuto un sacco, mi rattrista un po' non avere più il mio appuntamento con questo drama e devo dire che il finale mi è piaciuto molto (con le Hong non era affatto una garanzia). Quindi in linea di massima sono molto soddisfatta, è un drama da vedere assolutamente e che consiglio a chiunque. Guardatelo e sbavate su So Ji Sub come se non ci fosse un domani. Anche se ripeto, avendo per le mani una storia unica per il modo in cui è stata trattata e due protagonisti con una chimica ed un feeling eccellente, avrebbero potuto fare tanto, ma davvero tanto di più.