LOVE STORY IN HARVARD

Recensione a cura di Machan

Titolo: 러브스토리 인 하버드 / Rubeusutori in Habeodeu / Love Story In Harvard
Genere: Commedia Romantica
Anno: 2004 - dal 22.11.2004 al 11.01.2005
Episodi: 16 episodi di circa 60 minuti
Casa di produzione: Coreana - SBS

PER PIÙ INFO » DIC Forum - Sito Ufficiale - Drama Wiki
MERCHANDISING » Colonna sonora - DVD

Cast

Cast principale

Kim Rae Won

Kim Hyun Woo

Kim Tae Hee

Lee Soo In

Lee Jung Jin

Hong Jung Min


Cast secondario

Kim Min Kang

Yoo Ji Na

Nam Kil

Professore Young Jae

Jung Sol Hee

Han Seul Gil

Trama

La vicenda ha inizio sul volo preso da Kim Hyun Woo per gli Stati Uniti, mentre il giovane sta studiando un manuale di diritto molto complesso, scritto dal famoso professor Keynes, suo futuro insegnante ad Harvard. Terminato il viaggio, durante il quale ha conversato con una ragazza molto bella, ma altrettanto odiosa (Yoo Jin Ah), si reca felice nella sua nuova facoltà, dove, a causa del suo evidente entusiasmo, viene rimproverato da un uomo piuttosto anziano, con il quale ha una concitata discussione.
Amareggiato, Kim Hyun Woo decide di recarsi in albergo (non dispone ancora della stanza lui riservata nel college). Mentre è sotto la doccia, qualcuno bussa alla porta: è una ragazza (Lee Soo In), che, senza guardarlo, entra spedita nella stanza. Il momento è davvero simpatico: lei si ferma, si gira convinta di trovare qualcuno che conosce e vede un ragazzo mezzo nudo, gocciolante e con i capelli insaponati, che la guarda a bocca aperta. Dopo un momento di imbarazzo, la giovane esce dalla stanza, gli fa l'occhiolino e si dirige nel cortile ad aspettare un signore di mezz'età che, una volta arrivato, la bacia, la prende tra le braccia e la porta nella sua stanza. Kim Hyun Woo, che ha visto tutto, inizia a chiedersi se la donna non sia una prostituta.
Due giorni dopo, finalmente, iniziano le lezioni: il terribile professor Keynes altri non è che non l'anziano che aveva discusso con il povero Kim Hyun Woo. Ovviamente, visti i precedenti, l'insegnante non esita a mettere in difficoltà il giovane; al contrario spicca per preparazione un altro studente, Hong Jung Min, anch'esso coreano. L'antipatia tra i due è immediata: Kim Hyun Woo, seppur molto brillante, trova notevole difficoltà nello studio, nel quale si applica con costanza ammirevole; Hong Jung Min, invece, è la classica persona che riesce a cogliere ogni cosa al volo, senza quasi bisogno di sforzi.
La conflittualità che provano l'uno nei confronti dell'altro si trasforma in aperta competizione quando, al party di benvenuto organizzato per le matricole, anche Hong Jung Min conosce Lee Soo In.
La dolcezza della ragazza, la sua ferrea determinazione nel perseguire il suo sogno professionale, il suo altruismo, conquistano presto i due aspiranti avvocati, i quali si dedicano ad un corteggiamento serrato apparentemente senza risultati.
A tale triangolo si aggiunge la presenza di Yoon Jin Ah, figlia di un famoso legale, la quale, colpita dalle capacità di Jung Min, decide di legarlo a sé.
Queste sono le premesse per una storia romantica, avvincente e ricca di eventi che coinvolgono lo spettatore fino all'ultimo istante.

Commento

Love story in Harvard si presenta come drama molto piacevole, consigliato soprattutto a chi ama le storie dolci e commoventi. Infatti, benché la vicenda abbia un incipit allegro, in certi momenti persino divertente, gli eventi evolvono in un clima di drammaticità che fino all'ultimo istante lascia incollati allo schermo, con il fiato sospeso, in attesa di conoscere quale sarà l'esito degli eventi.
I fatti si sviluppano lungo un esteso arco temporale; in particolare, i primi episodi sono ambientati negli Stati Uniti presso l'università di Harvard, quelli successivi in Corea, e coinvolgono la vita professionale dei protagonisti. Durante gli anni, le vite dei personaggi si intrecciano e si separano, in una girandola di eventi che garantiscono una visione scorrevole e mai noiosa. A mio avviso, inoltre, è apprezzabile in modo particolare l'ottima caratterizzazione dei personaggi principali.
Lee Soo In colpisce particolarmente per la sua dolcezza e per l'indefettibile volontà di aiutare il prossimo che spesso la costringe a compiere scelte non facili. In questi casi, soprattutto, si può notare la forza che la sorregge: sa sorridere, guardando avanti, nonostante abbia il cuore devastato.  Sono proprio queste peculiarità che folgorano Kim Hyung Woo e Hong Jung Min. I due giovani rivelano sin dai primi minuti le enormi differenze che si delineeranno in modo più nitido nel corso della storia: il primo spicca per la propria personalità solare, che purtroppo, per causa degli eventi, muterà in maniera evidente. Il secondo, invece, è il classico studente modello, estremamente brillante: ciò che si nota immediatamente è come egli sia disposto ad accettare numerosi compromessi pur di arrivare a raggiungere i propri obiettivi.
Ben delineato, infine, il personaggio di Yoon Jin-Ah la quale, figlia unica di un ricco e famoso avvocato e legale lei stessa, segue personalmente Hong Jung Min durante il suo corso di studi. Jin-Ah è l'esatto opposto di Soo In: manipolatrice e senza scrupoli, non esita di fronte a nulla pur di ottenere l'amore di Jung Min, di cui si è invaghita.