ANOTHER OH HAE YOUNG

Recensione a cura di Lali

Titolo: 또 오해영 / Oh Hae Young Again / Another Miss Oh / Misunderstood
Genere: Commedia Romantica
Anno: 2016 - dal 02.05.2016 al 05.07.2016
Episodi: 18 episodi + 2 special da 60 minuti
Casa di produzione: Coreana - TVing

PER PIÙ INFO » DIC Forum - Sito Ufficiale - Drama Wiki
MERCHANDISING » Colonna sonora - DVD

Cast

Cast principale

Eric Mun

Park Do Kyung

Seo Hyun Jin

Oh Hae Young

Jeon Hye Bin

Oh Hae Young


Cast secondario

Ye Ji Won

Park Soo Kyung

Kim Ji Suk

Lee Jin Sang

Heo Jeong Min

Park Hoon

Lee Jae Yoon

Han Tae Jin

Kim Mi Kyung

Hwang Duk Yi

Heo Young Ji

Yoon An Na

Trama

Oh Hae Young è una ragazza vivace e con la testa sulle spalle. Ha una buona famiglia, un padre e una madre che le vogliono bene e che si preoccupa per lei. Un lavoro che le piace, anche se ha qualche contrasto con il suo capo. E un bel fidanzato pronta a sposarla. L'unico suo problema, che si porta da quando era piccola, è che a scuola con lei c'era una ragazza che aveva il suo stesso nome. Questa ragazza veniva chiama "la bella Oh Hae Young" mentre lei "solo Oh Hae Young", l'altra aveva ottimi voti, aveva tanti amici, era bella e sempre gentile con tutti, mentre lei veniva sempre presa in giro a causa del suo nome. In più di un'occasione si è ritrovata nei guai a causa della bella Oh Hae Young: i ragazzi le lanciavano pietre alle finestre, rompendole, mentre le ragazze la picchiavano credendola l'altra. Se arrivavano lettere da ammiratori segreti o regali non erano mai per lei. Tutto questo le ha causato una grande insicurezza, che si è portata dietro anche nell'età adulta.
Il giorno prima del suo matrimonio, il suo fidanzato la lascia senza una scusa valida e lei ferita e umiliata, racconta agli amici e ai genitori che è stata lei a cancellare il fidanzamento. Nella sua bugia, affronta la cosa a testa alta e si fa vedere sempre con il sorriso sulle labbra, nonostante anche la madre non le rende la vita facile.
È a questo punto della sua vita che incontra Park Dong Kyung. Lui è un tecnico del suono di successo, nel suo ambiente è molto conosciuto. È bravo e professionale, nel suo lavoro mette impegno e amore: un vero artista. Ha un amico fedele anche se farfallone, una sorella più grande che si preoccupa per lui, anche se pazzerella e un fratello (anche se non di sangue) che lavora con lui. Vivono tutti nella stessa casa e sono una vera e propria famiglia. Il ragazzo ha la capacità di intravedere alcune situazioni del futuro che lui stesso vivrà con Hae Young, anche se non sa da dove vengano questi flash che vede nella sua mente. Anche Dong Kyung è stato lasciato sull'altare dalla sua fidanzata storica, che guarda il caso è "la bella Oh Hae Young". Quando lei lo ha lasciato, lui ha scoperto che doveva sposarsi con un altro, Han Tae Jin e deciso a rovinare il matrimonio della sua ex, manda in bancarotta il ragazzo che finisce in galera.
In tutto questo c'è un pezzo mancante: Hae Tae Jin, in realtà non è il fidanzato della bella Oh Hae Young, ma della nostra protagonista, che in realtà è stata lasciata proprio per non dover aspettare il marito durante la sua prigionia.
Dong Kyung è distrutto dai sensi di colpa per lo sbaglio e cerca, seppur in modo un po' freddo e distaccato, di aiutare e consolare Hae Young. Nel frattempo, la ragazza, cacciata di casa dalla madre si ritrova a vivere sotto lo stesso tetto di Dong Kyung senza saperlo. L'unica cosa che dividono la casa di lui da quella di lei è una parete, con una porta comunicante.
Trascorso un po' di tempo, tempo in cui i due ragazzi si avvicinano, "la bella Hae Young" torna nella vita di Hae Young. Ne diventa addirittura la manager, facendo ricadere la nostra protagonista nel suo vortice di insicurezze in quanto anche a lavoro, i suoi colleghi inizieranno a comportarsi come i suoi vecchi compagni di scuola.
Hae Young confida tutti i suoi timori e le sue insicurezze a Dong Kyung, che rimane sconvolto dall'improvvisa apparizione della sua ex e anche dell'uscita di prigione dell'ex di Hae Young.

Commento

Lali: I personaggi mi sono piaciuti tutti e sono stata contenta di vedere che anche a quelli secondari è stata data la giusta visibilità. La storia del tira e molla che sul forum è stata molto criticata, a me non ha dato per niente fastidio, ma forse è anche perchè il drama non l'ho visto tutto d'un fiato e quindi guardando una puntata anche ad un paio di giorni di distanza dall'altra, non mi è risulto così pesante. La storia è ricca di cliché, ma l'idea di base, la radice della trama in sostanza, mi è sembrata molto originale; il fatto di aver scoperto tutte le carte, intrighi e complotti, già a metà drama l'ho trovata una scelta azzeccata, io odio i drama che se la menano fino alla fine.
Erina91: Sono una che legge le recensioni e da quello che avevo letto (le recensioni finali soprattutto), ho visto che a molti non è piaciuto; però, pur sapendo le premesse attraverso le vostre recensioni, ho deciso di continuare la visione di questo drama, perché mi incuriosiva troppo e infatti vado controcorrente: ho veramente amato questa serie. Tanto. Tanto. Mi ha colpito fin dal principio e poi me ne sono profondamente innamorata, amandola dall'inizio alla fine. Mi sono affezionata a tutti i personaggi e vi confesso che a fine serie mi mancavano già. Sono rimasta davvero contenta che gli autori abbiano spaziato anche negli altri personaggi, nelle loro storie d'amore, dando una caratterizzazione ben precisa a tutti (ovviamente non togliendo nulla alla coppia principale).
Kami: Tutte le cose che avevo amato nei primi otto episodi, sono diventate le più irritanti. La protagonista, continuo a pensare che sia stata penosa nel suo continuo corteggiamento. Lui alla fine ha guadagnato qualche punto, tutti i lati negativi che avevo riscontrato sono il fulcro della storia: un uomo sentimentalmente difettoso. Dal decimo episodio mi sono proprio sforzata di seguirlo, tutti quei tira e molla mi hanno infastidita non poco, la storia avrebbe potuto guadagnarci con un bel taglio di almeno 4 puntate. Onestamente hanno provato in tutti i modi a riempire tutte quelle ore con scene ripetitive.
Coyy: Inizialmente mi piaceva da morire e fino a circa la metà aspettavo con ansia l'episodio settimanale. Poi sinceramente è partita la fase "brodo allungato", insomma sapevamo già tutto, non c'era più niente da dire o colpi di scena da aspettarci e quindi? E quindi niente ci siamo trascinati fino all'ultimo episodio nel ricordo di quella partenza entusiasmante.