DEAR PRINCE

Recensione a cura di Aera

Titolo: 亲爱的王子大人 / Qin Ai De Wang Zi Da Ren / Dear Prince
Genere: Commedia Romantica
Anno: 2017 - dal 30.08.2017 al 11.10.2017
Episodi: 19 episodi da circa 45 minuti
Casa di produzione: Cinese - Sohu TV

PER PIÙ INFO » DIC Forum

Cast

Cast principale

Zhang Yu Xi

Sun Xiao Tao

Melvin Sia

Jiang Hao

Chen Run

Zhou Yi Ran


Cast secondario

Chloe Zhao

Su Yuan Qing

BeBe Chang

Zhi Zhi

Fabien Yang

Zhao Jie

Trama

Jiang Hao, è un famoso attore cinese all’apice della sua carriera, amato e osannato dal pubblico. Per anni è stato la sola punta di diamante della sua agenzia grazie al suo innato talento naturale come attore; a causa del suo caratteraccio da prima donna, tremendamente viziato e spesso cattivo con lo staff, la sua carriera rischia di andare in frantumi, poiché il suo manager, stanco dei capricci del giovane, decide di forgiare un’altra star concorrente che possa oscurare la fama di Jiang Hao.
Yi Ran è l’uomo scelto dall’agenzia per questo arduo compito. Un giovane ragazzo con la passione per la chitarra che incomincia la sua carriera come assistente personale di Jiang Hao e che una volta raggiunto il successo, si ritrova a fare i conti con un background di fantasia che gli viene imposto per non sfigurare, ma che conserva dentro di sé il carattere dimesso del novellino.
Quando era solo un assistente Yi Ran, in un momento di sconforto, incontrò sia Xiao Tao che Sun Quin: la prima alle prese con una non brillante carriera accademica, incapace di superare i test di ingresso per l’università scelta dalla madre per lei e la seconda invece star al suo debutto con la voglia di conquistare il primo posto nel mondo.
Xiao Tao promette al giovane Yi Ran che sarebbe stata la sua prima fan e si scambiano la promessa di riuscire a realizzare i loro sogni. E Xiao Tao è fedelissima al suo ruolo di fan sfegatata tanto da seguire il suo idolo fino ad Okinawa per poter assistere al suo concerto.
Ad Okinawa però arriva anche Jiang Hao per poter concludere le riprese del suo film. E qui i due si incontrano/scontrano per la prima volta. Xiao Tao viene costretta a diventare la sua assistente e a seguirlo e scortarlo ovunque, poiché Jiang Hao, pur di ottenere l’aiuto della ragazza, era arrivato a strappare il tanto sudato biglietto di Xiao Tao per il concerto. In cambio del suo aiuto le promette un biglietto VIP.
Quando tornano in Cina, Jiang Hao viene coinvolto in un incidente stradale e viene ricoverato in ospedale. Eppure, la sua anima, si lega al Tamagotchi che Xiao Tao tiene sempre con sé e riesce ad impossessarsi del corpo della giovane baciandola sulle labbra, gestendola fintantoché il Tamagotchi non si scarica o non viene spento.
Il manager di Jiang Hao, per motivi ignoti, dichiara il decesso della star e da quel momento parte la strana ricerca dei due protagonisti per poter scoprire la verità dietro l’incidente e l’effettiva condizione di Jiang Hao, che non riesce ad accettare la sua morte e l’introduzione di Xiao Tao in un mondo che le è più affine di quello accademico: quello dello show biz.

Commento

Ho apprezzato moltissimo la leggerezza di questo drama, benché trattasse di argomenti abbastanza seri come la dipendenza dei giovane dalle aspettative dei genitori, i rapporti conflittuali tra generazioni, il conflitto tra compagni di classe, amici e il bisogno di autoaffermazione, il tentativo di avere successo nella vita (per intenderci, tutto è trattato con estrema superficialità, però credo sia il modo migliore per rivolgersi ad un target molto giovane). Non è mai sceso nell’angst nemmeno quando si trattavano malattie come demenza e addirittura la morte.
Il drama è PIENO di baci, alcuni dei quali anche molto veri. I due attori hanno una splendida chimica (anzi, la protagonista ha una gran chimica con qualsiasi attore in scena, ad una certa l’ho shippata a morire anche con il manager di Jiang Hao), sono bravi ed espressivi e mi hanno molto divertita. Non chiedevo nulla a questo drama se non appunto una trama zuccherosa e sono stata accontentata.
Nota dolente: il finale. Un finale più sciatto non potevano inventarselo. Tra l’altro non è nemmeno un finale, è questo il problema. Il drama non finisce, promette una seconda stagione, questo senza ombra di dubbio.
In ogni caso lo consiglio a coloro cui piacciono le commedie romantiche super romantiche, mentre lo sconsiglio a chi cerca una trama di spessore e coloro a cui piacciono i finali definiti.