Segni zodiacali cinesi

Lo zodiaco cinese è basato su 12 anni ciclici; ogni anno del ciclo è associato ad un animale. Gli animali sono: il topo, il bue, la tigre, il coniglio, il drago, il serpente, il cavallo, la capra, la scimmia, il gallo, il cane e il maiale. Tra questi, 6 sono quelli tradizionalmente utili alla vita materiale dell'uomo (bue, cavallo, capra, gallo, maiale e cane), mentre i restanti 6 (topo, tigre, coniglio, drago e scimmia) sono contraddistinti da un forte valore simbolico. La scelta di questi animali non ha nulla a che vedere con la somiglianza alle costellazioni, come avviene per il nostro zodiaco, bensì è il risultato della selezione di 12 animali ritenuti indispensabili nella cultura cinese.
Riguardo l'ordine stabilito, vi sono diverse leggende. Una di queste narra che, presentendo la sua fine terrena, il Buddha chiamò a raccolta tutti gli animali della terra. Di questi, però, soltanto 12 si recarono a salutarlo. Come premio per la loro fedeltà, il Buddha decise di chiamare ogni anno del ciclo lunare con il nome dei 12 animali accorsi. Il topo, furbo e veloce di natura, arrivò per primo. Il bue, mansueto e ubbidiente, arrivò secondo. Poi fu la volta dell'aggressiva tigre e del pacifico coniglio. Il drago arrivò quinto, seguito fal fratello minore, cioè il serpente. L'atletico cavallo fu settimo e l'elegante pecora ottava. Per nona arrivò l'astuta scimmia; il coloratissimo gallo fu decimo. Il cane, fedele, fu l'undicesimo animale recatosi a salutare il Buddha, mentre il fortunato maiale giunse appena in tempo.


I segni zodiacali presentano le seguenti caratteristiche:





# Segno dello zodiaco in base all'anno